Laminati

Cosa sono e perchè

Questo tipo di pavimento è realizzato a partire da una base di conglomerato ligneo chiamato HDF o resina, al di sopra del quale viene pressofusa una pellicola che ricrea minuziosamente l’essenza lignea desiderata (o altra texture) che viene poi rivestita da una pellicola, sottile e allo stesso tempo resistente, di vari ossidi e resine melaminiche.
La lista così ottenuta, in caso di HDF, viene controbilanciata nella parte inferiore per garantire stabilità nel tempo. Una volta ottenuta questa lista omogenea e resistente si procede a creare il sitema di aggancio che è costituito da fresature ad incastro che permettono alle varie liste di laminato di unirsi per rivestire superfici di ogni tipo.

Può essere posato su molti tipi di sottofondo (massetto cementizio, piastrelle, marmo,ecc..), spesso senza dover intervenire sullo stesso. Garantisce una lunga durata all’usura, a cadute di oggetti e mantiene il suo apsetto intatto nel tempo. Attenzione però: queste considerazioni dipendono dalla qualità del prodotto, in particolare vengono catalogati per resistenza a urti (IC) e all´abrasione (AC). Vediamole nello specifico.

USO RESIDENZIALE:

  • CARICHI MODERATI AC1 / IC1
  • CARICHI MEDI AC2/IC1
  • CARICHI PESANTI AC3/IC1

USO COMMERCIALE:

  • CARICHI MODERATI AC3/IC1
  • CARICHI MEDI AC4/IC2
  • CARICHI PESANTI AC5/IC3

Altro fattore da tenere in considerazione è lo spessore: lo spessore minimo di solito è di 6mm (ed è indice di un pavimento poco robusto) fino a un massimo di 15 mm. Solitamente i pavimenti laminati a basso costo hanno uno spessore esiguo, una bassa resistenza al calpestio e all’usura, e per questi motivi sono da sconsigliare.

Molto importante la scelta del sottopavimento, ovvero quello strato di materiale di solito dello spessore di 2-3 mm che si stende prima della posa. Questo ha la funzione di barriera vapore e di insonorizzazione: essendo i laminati destinati alla posa flottante, la scelta di un sottofondo con buone doti di isolamento acustico è fondamentale, specialmente nelle abitazioni. Qua trovate un tabella di riepilogo del sottofondi da noi forniti con le caratteristiche tecniche.

Le essenze sono ormai infinite, da quelle che riproducono qualsiasi tipo di legno, a quelle con disegni, tinte mono cromatiche, ecc..

Alcune delle marche da noi fornite:

I laminati su supporto HDF non sempre sono ideali per un uso in ambienti commerciali destinati al pubblico: clienti con acqua sulla suola delle scarpe o ombrelli zuppi, deteriorano molto velocemente il pavimento. Per questo è meglio optare per un pavimenti vinilico  o resina.

La posa, per quanto possa sembrare semplice, richiede esperienza: ci sono pochi accorgimenti ma essenziali da seguire, per evitare rigonfiamenti del pavimento o il formarsi di fughe fra i listelli.Per questo è sempre meglio rivolgersi a un professionista per la posa ed evitare il “fai da te”.