Pavimenti

Forniamo e posiamo pavimenti in legno massello e prefinito, eseguiamo pose a colla o flottanti e levighiamo, trattiamo e rifiniamo il pavimento. Tutti i parquet da noi forniti hanno la marcatura FSC, PEFC e certificazione CE.

Posa e fasi tecniche

Un buon risultato parte da conoscenze e preparazione, per questo prima di posare un pavimento in legno è bene prendere le giuste precauzioni e accortezze.

Prima di tutto è bene misurare l’umidità del massetto, qualora il pavimento venga posato su un sottofondo a base cementizia: tale valore deve essere compreso entro determinati valori. Anche l’umidità ambiente va tenuta in considerazione. Per effettuare queste verifiche bisogna usare strumenti appositi e sempre revisionati.

In presenza di riscaldamento a pavimento, è bene prima eseguire un cliclo di pre-riscaldamento: in assenza di questo si potrebbero verificare gravi conseguenze, come la formazione di fughe nel legno o lo scollamento di elementi.

Successivamente bisogna valutare la consistenza dello stesso: in caso di pavimento a colla un sottofondo non compatto non è assolutamente idoneo.

Quindi con l’utilizzo di una staggia e livella, è bene controllare i livelli, le quote con i serramenti e che il massetto non presenti avvallamenti: in tal caso è bene spianare o apportare materiale resinoso ove necessario.

La posa va eseguita usando prodotti conformi ai parametri, quindi con basse emissioni di sostanze chimiche e idonei come tenuta e durata in base al materiale scelto: è sempre meglio chiedere un consulto al produttore.

In caso di pavimento flottante, la barriera vapore deve essere perfettamente sigillata.

E’ possibile inoltre eseguire pose particolari anche su sottofondi non a base cementizia: ad esempio la posa su piastrelle. Più che mai è importante la preparazione e l’utilizzo di prodotti specifici.

Studio dell’ambiente

Un pavimento in legno è un elemento che caratterizza, completa e rende accogliente la vostra abitazione. Per questo la scelta dell’essenza, del tipo di posa e della dimensione sono essenziali per avere un prodotto che si integra perfettamente nella vostra casa.

Prima di ordinare il pavimento quindi è bene interfacciarsi con posatore e possibilmente un professionista (architetto o designer) che sappiano consigliare al meglio: troppo spesso il cliente non è soddisfatto del lavoro finito a causa di scelte frettolose.

Le finiture

Esistono vari tipi di finiture che si possono effettuare su un pavimento in legno.  Queste sono:

  • a vernice bi o mono componente ad acqua o a solvente: i prodotti al solvente un tempo erano garanzia di resistenza e di durata nel tempo; ora i prodotti all’acqua hanno quasi le medesime proprietà, evitando però le esalazioni tossiche delle prime. La finitura a vernice può essere di 3 tipi: satinata, lucida e opaca.
  • ad olio: dona al legno un effetto naturale

I pro e i contro dei due tipi di finiture:

  • olio: come detto dona un effetto naturale al legno, con il passare degli anni diventa sempre più bello e si ripristina facilmente in caso di graffi. Di contro si sporca facilemente e va ripristinato ogni 4-5 anni
  • vernice: trattamento “più pratico”, non necessita di alcuna manutenzione ed è più economico. Di contro dona al legno un aspetto meno naturale, si graffia con difficoltà, ma i graffi si vedono di più e quasi sempre per toglierli è necessario eseguire una lamatura completa del pavimento. Dura di media dai 10 ai 15 anni.

Tinteggiatura

Mediante l’utilizzo di olii naturali, siamo in grado di tinteggiare il vostro parquet donandogli un colore più brunito, più chiaro, decappato, ecc.. Prima della stesura del prodotto vi faremo vedere dei campioni fatti con il vostro parquet.

Suggerimenti – Cosa evitare

  • evitare di mettersi in mani inesperte o non qualificate
  • farsi sempre consigliare da persone esperte, sia per la scelta del pavimento, sia per la scelta dei prodotti
  • non eseguire il lavoro da soli senza esperienza: i macchinari usati possono risultare molto pericolosi se non usati e dovere; inoltre senza le giuste conoscenze il risultato finale potrebbe non essere soddisfacente
  • prestare attenzione ad ogni minimo particolare e dettaglio: dover smontare elementi incollati è una opzione da scartare